William Kentridge

Kentridge, William
Editorial: Postmedia Books
Encuadernación: Paperback
Medidas: 22.00 x 15.00 cm

Più che una semplice monografia su William Kentridge, questo saggio analizza le sue opere focalizzandosi sui media e sulle tecnologie utilizzate: il risultato è una riflessione teorica sui linguaggi dell’arte che riconsidera il legame implicito tra la struttura della tecnologia e le potenzialità di senso in essa radicate. Le tecnologie pre-cinematografiche dello zootropio e del fenachistiscopio, le macchine anamorfiche, le forme di manipolazione della direzione e della velocità della pellicola cinematografica, il teatro delle ombre, la scatola nera e l’inversione della pellicola positivonegativo, la videoinstallazione multipla, sono tutti dispositivi che da una parte rimandano al passato della storia del cinema, dall’altra invitano a trovare un senso proprio nella loro struttura materiale. Il recupero di media arcaici funziona da agente di deviazione che esplora le virtualità insite nella tecnologia al momento della sua origine.

Agotado

Sin existencias en este momento. Si desea información sobre el libro, por favor contacte con bookshop@ivorypress.com